Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

IFSP implementerà un corso tecnico basato sul doppio sistema australiano 

Il corso di automazione industriale mira ad avvicinare i contenuti insegnati alle richieste del mercato e sarà offerto dal primo semestre del 2021.

  • Pubblicata mercoledì 07 agosto 2019, alle 12:55
  • Ultimo aggiornamento lunedì 19 agosto 2019, 13h38

L'Agenzia per l'Innovazione (Inova) e l'Ufficio Relazioni Internazionali IFSP (Arinter) promuovono questa settimana, tra il 6 e l'8 agosto, un workshop per discutere il progetto pilota per l'implementazione del corso tecnico di automazione industriale presso la Bragança Paulista e Suzano Campus, con sede sul modello doppio australiano.

Il sistema di formazione professionale australiano TVET (Technical and Vocational Education and Training) opera come trampolino di lancio per la crescita economica e produttiva del paese, poiché fornisce agli studenti le competenze e le qualifiche necessarie per inserirli nel mercato del lavoro. Questa approssimazione tra il mondo accademico e l'industria consente al settore produttivo di rimanere competitivo in un ambiente internazionale. 

Dean Eduardo Modena durante l'apertura del workshop

Cynthia Fischer, consulente di Arinter, spiega che il sistema offre una formazione molto più in linea con le attuali richieste del mercato del lavoro. Oltre ad avere esperienza in azienda dall'inizio del corso, lavorando con problemi reali, quando si laureano, gli studenti sono più preparati ad assimilare le nuove informazioni che iniziano a ricevere come professionisti. Un altro punto importante del sistema australiano è la costante revisione e aggiornamento dei progetti pedagogici dei corsi.

All'IFSP la metodologia di insegnamento sarà offerta dal primo semestre del 2021, inizialmente in quattro classi del corso di Tecnico dell'Automazione Industriale nella modalità concomitante / successiva al liceo dei Campus Bragança Paulista e Suzano, che hanno già esperienza nella metodologia di insegnamento che unisce studenti e industria. A Suzano, un corso è iniziato nella seconda metà del 2018 Tecnico di automazione industriale focalizzata a soddisfare le aspettative e le esigenze delle aziende e della società, contribuendo all'inserimento nel mondo del lavoro e alle prestazioni dei professionisti del cittadino. Con lo stesso obiettivo, Câmpus Bragança realizza, dal 2016, il Programma di connessione industriale, che ha già generato frutti significativi.

Secondo Cynthia, la scelta dei campus è dovuta anche alla disponibilità dei direttori ad accettare la sfida e alla vicinanza alla canonica, poiché i campus riceveranno periodicamente server dall'IFSP e anche da un istituto tecnico-tecnologico australiano (Tafe - Partner tecnico e di perfezionamento) che verrà selezionato per monitorare lo sviluppo delle attività.

In apertura del workshop, la mattina del 6, il preside Eduardo Antonio Modena ha parlato degli accordi tra IFSP e istituzioni educative internazionali, dell'inseparabilità tra Ricerca, Didattica ed Estensione, e del gran numero di recenti iniziative legate al ravvicinamento tra l'Istituzione e l'Accordo Produttivo Locale (APL) in diverse città di San Paolo attraverso l'Agenzia IFSP per l'innovazione (Inova). “In breve tempo stiamo facendo molti progressi con proiezioni molto positive. Possa questa iniziativa essere un'altra iniziativa di successo ”, ha sottolineato.

Cynthia Fischer e Mathew Johnston durante l'evento

Cynthia Fischer ha sottolineato che la produzione di conoscenza evolve rapidamente, sia nel mondo accademico che industriale, e oggi l'istruzione tecnica e tecnologica brasiliana è lontana dalla realtà richiesta dal mercato. “Gli studenti hanno bisogno di conoscere queste nuove competenze richieste, che non facevano parte della formazione accademica, ma sono molto necessarie per il lavoro dei professionisti che si sono appena laureati”, sottolinea.

Mathew Johnston, consulente per l'istruzione e la ricerca presso l'ambasciata australiana in Brasile, ha sottolineato l'importanza di colmare il divario tra ciò che gli studenti imparano e il modo in cui viene richiesto al lavoro. Mathew ha informato che questa è la prima partnership di questo tipo tra l'ambasciata e un istituto scolastico brasiliano, sebbene ci siano già accordi precedenti stabiliti tra l'agenzia e il MEC. “Abbiamo esperienza in questo settore, la metodologia proposta può aiutare molto il Brasile economicamente, tecnologicamente, in tutto. Questo scopo è molto in linea con la proposta degli Istituti federali ”, osserva. "Non avevamo scuse per non lavorare con professionisti preparati nella città principale del Brasile", scherza. 

 Passi

Affinché la sua attuazione sia fattibile, l'azione conterà sugli sforzi di Inova, Arinter, l'Ambasciata australiana e il Campus Suzano e Bragança Paulista. Ma l'esecuzione del corso richiederà la mobilitazione di diversi settori. In qualità di partner, oltre a Setec / MEC e all'Ambasciata australiana, sono attesi i Segretariati per lo sviluppo economico e l'istruzione di San Paolo, i municipi, le camere di commercio, le aziende della zona, le associazioni di imprese e gli accordi produttivi locali. 

La realizzazione del workshop è la prima fase della proposta di progetto inviata al Ministero dell'Istruzione (MEC) tra il Department of Education of Australia e il MEC per il piano di lavoro tra l'IFSP e il Secretariat of Professional and Technological Education del MEC e il Tafe (istruzione tecnica e continua).

Sempre nel 2019 inizierà l'elaborazione del progetto pedagogico del corso (PPC) e nel 2020 le procedure legali per l'apertura delle classi, nel 2021. L'obiettivo, valuta Cynthia Fischer, è quello dopo gli adeguamenti in PPC - che si terrà semestralmente - i corsi sono già offerti ad altri campus IFSP e istituti federali in altri stati brasiliani, inoltre, un nuovo corso su un altro asse tecnologico dovrebbe essere offerto già nel 2022. “È un progetto ambizioso, noi vogliono innovare e ampliare la formazione tecnica e tecnologica del Paese ”, valuta il consulente.

Workshop - Il workshop ha incluso anche la partecipazione di Cristina Elsner, specialista in Educazione presso l'Ambasciata australiana, i direttori generali del Bragança Paulista Campus, João Roberto Moro, e Suzano, Breno Teixeira Santos, degli insegnanti che sviluppano i progetti pilota nel due campus e un visitatore del governo di Bahia. Il programma dell'evento dura fino a giovedì.

registrato in:
Contenuto di fine pagina