Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

Inova IFSP tiene il secondo incontro

Il II Meeting Inova IFSP si è svolto martedì (27), presso il Campus di San Paolo. L'obiettivo era avviare campus di formazione per prospettare progetti di ricerca e innovazione con istituzioni pubbliche e private.

  • Pubblicata mercoledì 28 agosto 2019, alle 13:21

L'evento si è concentrato sulla realizzazione di una diagnosi strategica al fine di condurre la ricerca applicata dall'IFSP. Secondo il direttore del Center for Technological Innovations (NIT) dell'Istituto, Adalton Ozaki, questa diagnosi consentirà la mappatura delle competenze di ciascun campus. "Quindi, se c'è una richiesta, saremo in grado di articolare i campus con i ricercatori e le attrezzature necessarie per lo sviluppo di un progetto". All'incontro hanno partecipato coordinatori della Ricerca e Innovazione e funzionari designati dai campus.

Dopo la diagnosi, il passo successivo sarà la formazione di agenti di prospezione di progetti di innovazione (API), che saranno il ponte di connessione con il settore produttivo rispetto ai progetti di ricerca e sviluppo (R&S). La formazione riguarderà la prospezione, l'approccio e la chiusura di un accordo di ricerca e sviluppo.

Presente all'incontro, il professor Alexandre Ataíde Carniato, del Câmpus Presidente Epitácio, ha affermato che l'iniziativa Inova ha aggiunto molte conoscenze e lo ha reso ancora più entusiasta di prospettare alcuni progetti che sono già in fase di negoziazione con un'azienda partner. Secondo lui, i progetti sono nel campo dell'efficienza energetica e, se realizzati, porteranno molta visibilità all'Istituto nella regione, e un grandissimo guadagno in termini di ricerca applicata.

Per Adalton, l'approssimazione con la disposizione produttiva è estremamente importante per diversi motivi. Tra questi vi è il rispetto della legge che crea gli SF, che prevede estensione tecnologica, ricerca applicata e incentivi all'imprenditorialità, associazioni e cooperative. "Lo sviluppo di accordi produttivi locali è estremamente importante per lo sviluppo locale e regionale, con la creazione di posti di lavoro di qualità", spiega.

Inoltre, Adalton sottolinea che tutti i progetti sviluppati da IFSP insieme ad altre istituzioni devono coinvolgere gli studenti. "La partecipazione di questi studenti a progetti pratici aumenta la loro motivazione e li rende molto più preparati per il mercato del lavoro".

 

 

registrato in:
Contenuto di fine pagina