Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

IFSP sviluppa un prototipo di sedia a rotelle motorizzata a basso costo

Il progetto ha coinvolto studenti e dipendenti pubblici del Campus Votuporanga e ha avuto la partnership di istituzioni nel comune di Fernandópolis 

  • Pubblicato: giovedì 12 dicembre 2019, 14h03

Un accordo di cooperazione tecnica tra l'IFSP, l'Associazione degli amici del comune di Fernandópolis (AAMFer) e la rete di riabilitazione Lucy Montoro (unità di Fernandópolis) ha portato allo sviluppo di un prototipo di sedia a rotelle motorizzata a basso costo, che è stato presentato lo scorso 10 dicembre, durante un regolare incontro di AAMFer.

Il fulcro dell'accordo era lo sviluppo di attrezzature che, se fissate a una sedia a rotelle convenzionale, la trasformano in una sedia a motore. Il vantaggio è che è più leggero, più efficiente e molto più economico dei modelli disponibili sul mercato. La fascia di prezzo delle sedie motorizzate varia tra R $ 7 mila e R $ 12 mila, mentre il prototipo sviluppato costava poco più di R $ 3 mila, cioè un valore molto più accessibile.

Il prototipo presentato al convegno AAMFEer funziona comandato da un piccolo joystick, oppure tramite uno strumento introdotto nel cavo orale della carrozzina, che gli permette di controllare il movimento della sedia senza dover fare troppi sforzi. Ai prototipi saranno comunque abbinate altre interfacce che indurranno il movimento della carrozzina; tra queste aggiunte, vi è l'uso di un dispositivo noto come "occhiali per mouse", che funzionerà attraverso piccoli movimenti della testa della sedia a rotelle.

Un membro del progetto, il professore del Campus Votuporanga Carlos Eduardo Maia de Oliveira, noto come Cadu, afferma che un secondo prototipo, più efficiente e persino più economico, è già in fase di sviluppo dal team. Secondo lui, l'obiettivo finale è produrre più di questa attrezzatura e quindi favorire le persone che non possono permettersi gli alti costi delle sedie a rotelle motorizzate disponibili sul mercato, come nel caso dei pazienti della rete di riabilitazione Lucy Montoro, a Fernandópolis.

Il rettore IFSP, Eduardo Modena, ha tenuto a sottolineare che il successo del progetto sta nel fatto che ha coinvolto sia istituzioni che hanno le conoscenze tecniche, come nel caso dell'Istituto Federale, sia istituzioni che sono in punta di l'intero processo e che conoscono le reali esigenze degli utenti di sedie a rotelle.

Oltre a Cadu, nel progetto sono coinvolti quattro funzionari e due studenti dell'Istituto: i professori Osvandre Alves Martins e Claudiner Mendes de Seixas, i tecnici Carlos Eduardo Alves da Silva e Otacílio Donisete Franzini e gli studenti del corso di Ingegneria Elettrica al Câmpus Votuporanga , Jardel Dias Brito e Kayro Borges Mariano, che ricevono una borsa di ricerca per la partecipazione. L'iniziativa ha anche altri collaboratori, tra i quali il dottor Flávio Benez, di Lucia Montoro. Tuttavia, parte del risorse per lo sviluppo del progetto sono state messe a disposizione dal deputato federale Fausto Pinato (PP-SP).

 

 

 

registrato in:
Contenuto di fine pagina