Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

Il mio campus ha: Lettura dal vivo

Il progetto incoraggia gli studenti a leggere e scrivere e promuove anche attività che coinvolgono la comunità esterna

  • Published: giovedì, 13 febbraio 2020, 11h17
  • Ultimo aggiornamento giovedì 13 febbraio 2020, 11h34

Il progetto didattico “Leitura Viva do IFSP Câmpus São Carlos” si propone di incoraggiare la lettura e la scrittura a scuola, in modo che diventino un'abitudine nella vita degli studenti. Le attività prevedono la lettura di testi letterari e la produzione testuale di generi quali biografia, introduzione e sintesi; inoltre, incoraggiano il processo di scrittura creativa (poesie basate sulla trama dell'opera letta) con gli studenti.

L'obiettivo è incoraggiare la pratica della lettura e sviluppare capacità di scrittura attraverso attività interdisciplinari. L'idea è quella di condividere le conoscenze acquisite durante il progetto, sviluppando capacità di presentazione artistica e culturale e incoraggiando il lavoro di squadra e la comunicazione orale.

Nonostante sia un progetto didattico, Leitura Viva ha anche un bias di estensione, poiché le attività vengono sviluppate con essa dalla comunità esterna, come, ad esempio, "Leitura Viva na Praça", che ha portato il progetto a Praça da XV, a São Carlos . Si è tenuta anche la prima mostra del progetto, che si è svolta nel cortile del campus. Nell'occasione, gli studenti hanno esposto le loro produzioni (modelli e opuscoli) e hanno tenuto presentazioni orali e recital di poesie agli ospiti - studenti dell'IFSP e della scuola comunale Carmine Botta, camerieri, amici e familiari.

La coordinatrice del progetto, la professoressa Maria Lúcia Colombo, afferma che c'è stato un grande coinvolgimento degli studenti. Per lei, il progetto didattico e le attività di estensione forniscono agli studenti la comprensione che le aree di conoscenza si intrecciano nella vita di tutti i giorni e che possono e devono essere sviluppate insieme nella scuola quotidiana e anche in spazi alternativi. In questo senso, ricorda che il progetto ha portato le conoscenze prodotte dagli studenti IFSP alle persone della comunità, motivandole alla lettura e fornendo opportunità per lo sviluppo di azioni letterarie e culturali accessibili a tutti.

Nel 2019, il progetto ha coinvolto circa 115 studenti delle classi del 1 ° anno del corso tecnico integrato in Informatica e del 1 ° e 2 ° anno del corso tecnico integrato in Manutenzione degli aeromobili in avionica, da Câmpus São Carlos. Le attività del progetto sono state inizialmente svolte in corsi di lingua e letteratura portoghese.

Nel 2020, il progetto continuerà e coinvolgerà nuovi studenti di queste classi e corsi.

Come inviare un video?

 

Gli studenti interessati a contribuire al programma possono inviare i propri video della durata massima di un minuto e mezzo, che devono essere registrati con videocamera o fotocamera del cellulare. Quando si utilizza il telefono cellulare, la registrazione deve essere eseguita con il dispositivo in orizzontale, utilizzando la fotocamera posteriore o anteriore (modalità selfie). I video registrati con inquadratura verticale non possono essere considerati.


Le persone che presenteranno il progetto devono essere molto vicine alla telecamera, in modo che siano udibili. Cerca posti più riservati, senza l'interferenza di suoni esterni (vento, suoni di eventi, rumori ambientali). Illumina bene la scena, registra a favore della luce. Non utilizzare lo zoom digitale, poiché influisce sulla qualità del video.

 

Dopo aver registrato il video, caricare la materia prima (senza l'inserimento di sottotitoli, colonna sonora e immagini sovrapposte) e file (foto o altre informazioni) relativi al progetto nel cloud e inviare il link con le informazioni sul progetto, nome completo , corso e campus per la posta elettronica .

 

Per caricare il video, puoi scegliere lo spazio di archiviazione che preferisci. Suggeriamo, come suggerimento, SendSpace (https://www.sendspace.com), Dropbox (https://www.dropbox.com/pt_BR/) e Google Drive (https://drive.google.com) .

Ricorda che il materiale deve essere inviato senza modifiche.

In caso di dubbio, contattare l'Ufficio Comunicazione tramite e-mail .

registrato in:
Contenuto di fine pagina