Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

Spedizione del professore IFSP e copertina del quotidiano Estadão

Il team del giornale ha seguito la spedizione del professor Nelson Menolli Jr. alla ricerca di funghi selvatici commestibili sull'isola di Cardoso

  • Pubblicato: lunedì 16 marzo 2020, 20:30
  • Ultimo aggiornamento lunedì 30 marzo 2020, 17h50

Un team del quotidiano O Estado de S. Paulo ha seguito la spedizione del biologo e micologo (specialista in funghi) Nelson Menolli Jr., professore di biologia al Câmpus São Paulo e ricercatore associato all'Istituto di botanica (IBt) che ha effettuato una caccia ai funghi selvatici commestibili a Ilha do Cardoso, sulla costa meridionale di San Paolo.

L'articolo, pubblicato venerdì scorso (13), riporta il resoconto della spedizione e svela un po 'del regno sconosciuto dei funghi. L'editorialista Neide Rigo, responsabile della materia, e il fotografo Tiago Queiroz facevano parte del team che, oltre al professor Menolli, comprendeva gli studenti Marina Pires e Tamile Rodrigues, entrambi borsisti di Iniziazione Scientifica (Fapesp e CNPq) e studenti della laurea triennale corso in Scienze Biologiche presso IFSP. Oltre a loro, si sono uniti al gruppo di borsisti di altre istituzioni anch'essi guidati dal professore, tra cui la dottoranda dell'Istituto di Botanica (IBt) Mariana de Paula Drewinski (borsista Fapesp) e la studentessa dell'Universidade Paulista ( UNIP) Maria Fernanda Ortiz (borsista) CNPq).

All'epoca, i ricercatori hanno raccolto più di 60 funghi selvatici commestibili, appartenenti ad almeno 15 specie scientifiche. Oltre alle attività di raccolta e identificazione dei funghi raccolti, l'editorialista e nutrizionista Neide Rigo ha preparato piatti con i funghi raccolti che potranno essere degustati da tutta la squadra.

La spedizione fa parte del progetto “Cogumelos da Mata Atlântica: diversità e potenzialità delle specie commestibili”, finanziato dalla Research Support Foundation nello Stato di San Paolo (Fapesp), in modalità Research Aid - Young Researchers. Il progetto si propone di indagare la diversità e il potenziale dei funghi selvatici commestibili, e ha il contributo finanziario di Fapesp fino al 2024. Oltre all'IFSP, il progetto si avvale della collaborazione di ricercatori di altre istituzioni nazionali e internazionali, tra cui l'Istituto Botanico (IBt , São Paulo - SP), Universidade Estadual Paulista (Unesp, Dracena - SP) e Clark University (Worcester, MA, USA).

L'articolo completo è disponibile nell'edizione cartacea del quotidiano O Estado de S. Paulo o in pagina  della sezione Taste del taccuino Sextou!

 

 

registrato in:
Contenuto di fine pagina