Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Contenuto della parte superiore della pagina
Ultime notizie

Approvato il progetto per la decontaminazione delle forniture ospedaliere

I ricercatori IFSP riceveranno R $ 90.000 per lo sviluppo di moduli in sei mesi

  • Pubblicato: martedì, 19 maggio 2020, 15h58
  • Ultimo aggiornamento venerdì 22 maggio 2020, 10:07

Un progetto del Laboratorio di Controllo Applicato (LCA), del Campus São Paulo, è stato approvato in un avviso pubblico per promuovere la EDP, azienda del settore elettrico che ha selezionato progetti per far fronte alla pandemia provocata dal coronavirus.

Il progetto, denominato ULTRACIF, consiste in una camera di sterilizzazione mediante irraggiamento germicida ultravioletto (IUVG), a flusso continuo, per la decontaminazione di forniture mediche e ospedaliere. Il lavoro è stato sviluppato in collaborazione con la società Bright Photomedicine, attraverso un accordo di cooperazione, e riceverà R $ 90.000,00 reais per lo sviluppo di prototipi funzionali che dovrebbero essere pronti nei prossimi sei mesi.

Il team di sviluppo del progetto è composto dal professor Alexandre Brincalepe Campo e dallo studente Rafael Feitoza, del corso di ingegneria dell'automazione e controllo, presso il campus di San Paolo; Luísa Perez Yamauchi Baptista, del Politecnico dell'USP; l'ingegnere Carlos Eduardo Palmieri Teixeira, server al Câmpus São Carlos, e l'uomo d'affari Marcelo Sousa, fisico e proprietario di Bright Photomedicine.

Secondo il professor Brincalepe, il progetto è stato proposto sulla base dell'analisi di articoli scientifici sull'argomento e considerando le nuove linee guida del Center for Disease Control and Prevention (Centers for Disease Control and Prevention - CDC americano). "Consapevole del pericolo di esposizione dei tessuti umani all'irradiazione ultravioletta di tipo C, è stata avanzata una proposta in cui la decontaminazione viene eseguita in una camera confinata, garantendo la protezione intrinseca dell'utente del sistema", ha detto. Secondo lui, la proposta contempla anche la decontaminazione attraverso un processo continuo, che consente di aggiungere apparecchiature al processo in qualsiasi momento. 

Per Carlos Eduardo Palmieri, che oltre a questo progetto sta contribuendo anche allo sviluppo del prototipo di un respiratore meccanico, la società sta vivendo un momento in cui sono necessarie soluzioni immediate e gli istituti federali e le università, attraverso la scienza, hanno cercato di fare la loro parte. "Questa soluzione tecnologica proposta da noi server, studenti, ricercatori, porta grandi vantaggi alla comunità, che sarà più sicura e protetta nella lotta contro questo virus", ha affermato.

Verifica le caratteristiche e il funzionamento di ULTRACIF nell'arte:

 

 

 

registrato in:
Contenuto di fine pagina