Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Pagina iniziale > Ultimi server di notizie > I server devono inviare certificati sanitari in sospeso tramite posta elettronica
Contenuto della parte superiore della pagina

I server devono inviare certificati sanitari in sospeso tramite posta elettronica

Inserito: martedì, 18 agosto 2020, 18h10 | Ultimo aggiornamento martedì 18 agosto 2020 alle 18:10

I documenti devono essere inviati in formato PDF alle Unità IFASS SIASS

L'Assistente della direzione IFSP per lo sviluppo del personale (DADP) ha pubblicato oggi (18) il Comunicato stampa 03/2020, che si occupa dell'invio di certificati tramite mezzi digitali. A partire da settembre IFSP parteciperà ad un progetto pilota del Ministero dell'Economia, denominato Certificato Web. L'iniziativa mira a facilitare la procedura per la consegna dei certificati medici da parte dei server alle Unità SIASS.

Per l'efficace implementazione del sistema nell'ambito dell'IFSP, sarà necessario adottare alcune misure per regolarizzare i certificati di consegna in sospeso, a causa della pandemia Covid-19. Per questo motivo sono state create due e-mail istituzionali per la ricezione esclusiva dei certificati, in formato digitale, sono:  - Coordinamento sanitario del server (CSS-DGP), e  - il Coordinamento dell'Assistenza Sanitaria e della Qualità della Vita del Personale (CASPDGP).

I certificati digitalizzati, in formato PDF, devono essere inviati dai server, tramite e-mail istituzionale, all'Unità SIASS di appartenenza dei vostri campus di capacità, come indicato nella Comunicazione. Tali documenti, oltre a soddisfare i requisiti del Manuale Ufficiale di Perizia Sanitaria del Pubblico Ministero Federale, devono essere leggibili e organizzati in ordine cronologico (dal più vecchio al più attuale), in modo da poter essere presi in considerazione.

Le attestazioni in attesa di consegna, nonché quelle relative agli allontanamenti dalla pubblicazione del Comunicazione, dovrebbe essere inviato entro il 31 agosto. I certificati con aspettativa dal 27 agosto, invece, devono essere inviati entro cinque giorni dalla data di emissione, anche in formato digitale.

È responsabilità del server conservare i documenti originali per l'intero periodo in loro custodia, poiché l'IFSP può richiederne la presentazione, nonché convocare il server per sottoporlo all'esame ufficiale, a tempo debito.

 

registrato in:
Contenuto di fine pagina