Vai direttamente al menu di accessibilità.

Opzioni di accessibilità

ptenfrites
Pagina iniziale > Ultimi server di notizie > La consegna dei certificati medici sarà online dal 21 settembre
Contenuto della parte superiore della pagina

La consegna dei certificati medici sarà online dal 21 settembre

Pubblicata giovedì 17 settembre 2020, alle 12:17 | Ultimo aggiornamento giovedì 17 settembre 2020, 17h38

IFSP partecipa a un progetto pilota del Ministero dell'Economia denominato Web Certificate

A partire da lunedì prossimo, 21 settembre, i server IFSP potranno inoltrare certificati medici e odontoiatrici al Coordinamento Assistenza Sanitaria del Server attraverso il Certificato Web Certificato online, senza la necessità di viaggiare. 

IFSP partecipa a un progetto pilota chiamato Atestado Web, creato dal Ministero dell'Economia, che mira a facilitare la procedura per la consegna dei certificati. Il Direttore della gestione del personale del Dean of Institutional Development (PRD), Guilherme Oliveira Leite, sottolinea che l'invito del ministero dimostra il riconoscimento e la rilevanza delle unità sanitarie del server IFSP. 

 

I certificati verranno inviati attraverso la piattaforma Sigepe, offrendo velocità e rendendo il processo meno burocratico. “Oltre all'efficienza, l'Istituzione avrà un risparmio indiretto, poiché i server non dovranno viaggiare per consegnare il certificato, non ci sarà bisogno di stampare carta e inviare documentazione tramite busta, inoltre, consentirà ai settori precedentemente coinvolti nel flusso possono utilizzare il tempo per ricevere e inoltrare i certificati con altri compiti ”, enumera Guilherme.

L'IFSP manterrà un contatto costante con il Coordinamento generale dei vantaggi del server del Ministero dell'Economia in modo che eventuali correzioni possano essere implementate nel sistema. 

Visitare qui il tutorial per l'invio di certificati tramite Sigepe.

Visitare qui altri documenti relativi alla piattaforma Web Atestado. 

Unità SIASS IFSP

L'IFSP ha attualmente due Unità SIASS, chiamate Server Health Care Coordination (CSS) e Health Care and Quality of Life Personnel Coordination (CASP). Creati nel 2017, si trovano rispettivamente nella Canonica e nel Campus São João da Boa Vista. 

 Il primo serve Avaré, Birigui, Boituva, Bragança Paulista, Campos do Jordão, Capivari, Caraguatatuba, Cubatão, Guarulhos, Ilha Solteira, Itapetininga, Itaquaquecetuba, Jacareí, Jundiaí, Pirituba, Presidente Epitácio, Registro, Salto, São Campos Campos , São Miguel Paulista, São Paulo, São Roque, Sorocaba, Suzano e Tupã, oltre alla Canonica. Il secondo serve i campus di Araraquara, Barretos, Campinas, Catanduva, Hortolândia, Matão, Piracicaba, São Carlos, São João da Boa Vista, Sertãozinho, Votuporanga, oltre al Centro decentralizzato per la gestione delle persone e al Centro decentralizzato per la tecnologia dell'informazione e il Campus Sao Joao da Boa Vista.

Le unità sono state strutturate per soddisfare le esigenze di salute e qualità della vita dei dipendenti IFSP e delle agenzie partner. Secondo Guilherme Leite, prima della creazione delle proprie unità, molti dipendenti a dipendenti pubblici erano costituiti da Unità SIASS di altre istituzioni, il che ha comportato ritardi nell'analisi per la concessione di benefici e congedi, nonché la mancanza di una più completa informazioni sullo stato di salute dei dipendenti Server IFSP. 

Le unità IFASS SIASS hanno una partnership per servire i server delle seguenti agenzie: National Mining Agency, National Land Transport Agency, Ibama e ICMBio, e spesso ricevono richieste di partnership da altre agenzie (come AGU, INPE e INSS), nonché dipendenti pubblici da tutto il Brasile per svolgere perizie in transito.

Guilherme ricorda che recentemente sono state autorizzate nuove strutture e adattamenti negli spazi fisici di queste unità per migliorare il servizio ed espandere la loro capacità. I miglioramenti dovrebbero essere completati entro la fine di quest'anno.

registrato in:
Contenuto di fine pagina